Contatti112 numero unico emergenzaChiama il numero verde del CUP 800098543 - numero unico prenitazioni telefoniche

 

Direzione Sanitaria Aziendale

Dipartimento di Prevenzione

Struttura Complessa I.A.O.A.

Direttore Dott.ssa Elena Bosia 


Corso Dante, 163 – 16043 – Chiavari
Tel. 0185 329096 – 0185 329097
e-mail: iaoa@asl4.liguria.it
pec: iaoa@pec.asl4.liguria.it

Orario apertura al pubblico 8.30 – 12.30

 

Servizio di pronta disponibilità Veterinaria è attivo per lo svolgimento dei compiti istituzionali in regime di emergenza:
– nei giorni feriali dalle 17.00 alle 7.00 del giorno successivo;
– nei giorni di sabato e festivi per tutte le 24 ore.
Contattando il 112 è possibile richiedere di mettersi in contatto con il Medico Veterinario in turno di pronta disponibilità.
Sono escluse tutte le prestazioni veterinarie di tipo zooiatrico.

TRASPARENZA DEI CONTROLLI UFFICIALI ANNO 2021

Covid-19 e sicurezza alimentare – Domande e risposte

Peste Suina Africana – Informazioni per i viaggiatori

Peste Suina Africana – Le vie di contagio

La Struttura svolge le seguenti Attività Sanitarie:

• Riconoscimento degli stabilimenti ai sensi del Reg. CE 853/2004;
• Ispezione igienico-sanitaria delle carni presso gli impianti di macellazione;
• Controllo igienico-sanitario presso gli stabilimenti di sezionamento, nonché deposito di carni riconosciuti CE;
• Controllo igienico-sanitario presso gli stabilimenti di trattamento e/o trasformazione del latte riconosciuti CE;
• Controllo igienico-sanitario presso gli stabilimenti di fabbricazione di prodotti a base di carne o di trasformazione dei prodotti della pesca riconosciuti CE;
• Sorveglianza e controllo sui sottoprodotti di origine animale nelle strutture di competenza;
• Classificazione in base al profilo di rischio degli stabilimenti riconosciuti;
• Registrazione delle attività connesse agli alimenti di origine animale ai sensi del Reg. CE 852/2004;
• Vigilanza igienico-sanitaria sulle imprese registrate che svolgono attività di produzione, trasformazione, deposito, trasporto, distribuzione, nonché somministrazione pubblica o collettiva degli alimenti di origine animale;
• Monitoraggio sulla presenza di residui di farmaci, contaminanti ambientali e fitosanitari negli alimenti di origine animale;
• Pareri e valutazioni in ordine alla sicurezza degli alimenti di origine animale;
• Provvedimenti conseguenti all’attività di controllo ufficiale;
• Conduzione di inchieste epidemiologiche avviate a seguito di tossinfezioni o intossicazioni alimentari conseguenti a consumo di derrate contaminate da microrganismi patogeni o sostanze chimiche dannose alla salute, in collaborazione con le altre strutture complesse competenti;
• Erogazione di formazione agli operatori del settore alimentare per il tramite di associazioni o consorzi quali rappresentanti di gruppi di imprese;
• Gestione del Sistema di Allerta e vigilanza sull’applicazione della normativa relativa alla rintracciabilità ed alle attività di ritiro/richiamo dei prodotti alimentari di origine animale;


Informazioni specifiche relative al TRATTAMENTO DEI DATI effettuato dalla S. C. Igiene Alimenti di Origine Animale

Attività relative al riconoscimento delle imprese alimentari

Riguardano gli stabilimenti che trattano prodotti di origine animale (carne e prodotti a base di carne, selvaggina, latte e prodotti a base di latte, uova e ovoprodotti, prodotti della pesca e derivati trasformati, molluschi bivalvi vivi, gelatina e collagene), che per iniziare l’attività necessitano di un riconoscimento di idoneità ai sensi del regolamento (CE) n. 853/2004 da parte dell’Autorità Competente in materia di sicurezza alimentare.

 

Procedure operative regionali (Regione Liguria – D.G.R. 1159/2014) per il Riconoscimento degli stabilimenti di prodotti di origine animale ai sensi del regolamento (CE) 853/2004 e relative comunicazioni. (Clicca qui)

  • Scheda di rilevazione tipologia attività (Allegato B1)
  • Istanza di Riconoscimento (Allegato B2)
  • Istanza di cambio di ragione sociale in uno stabilimento già riconosciuto ai sensi del Reg. CE 853/2004 (Allegato B3)
  • Dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà (Allegato B4)
  • Istanza di aggiornamento del decreto di riconoscimento nel caso di modifiche strutturali e/o impiantistiche e/o di lavorazione che comportano sostituzioni o aggiunte alla tipologia di categoria e/o di attività produttiva prevista dal decreto di riconoscimento ai sensi del REG. CE 853/2004 (Allegato B5)
  • Comunicazione di modifiche strutturali e/o impiantistiche e/o di lavorazione che non comportano sostituzioni o aggiunte alla tipologia di categoria e/o di attività produttiva prevista dal decreto di riconoscimento ai sensi del REG. CE 853/2004 (Allegato B6)
  • Variazione della titolarità/legale rappresentanza dell’impresa, senza modifiche della ragione sociale indicata nel decreto di riconoscimento ai sensi del Reg. CE/853/2004 (Allegato B7)
  • Dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà relativa alla cessazione di attività seguita da chiusura o dal trasferimento di titolarità (Allegato B8)

 

Attività relative alle registrazione delle imprese alimentari

Con applicazione dell’articolo 6 del regolamento (CE) 852/2004 è stato stabilito che gli Operatori del Settore Alimentare (OSA) debbano notificare all’Autorità Competente in materia di sicurezza alimentare (ASL) ogni impresa alimentare posta sotto il loro controllo che esegua una qualsiasi attività di produzione, trasformazione, trasporto, distribuzione, vendita e somministrazione di alimenti.
Inoltre, tali operatori hanno l’obbligo di notificare qualsivoglia cambiamento significativo di attività, in modo che l’Autorità Competente disponga costantemente di informazioni aggiornate.

Modalità di inoltro della notifica sanitaria

Con D.G.R. n. 476 del 16 giugno 2017, la Regione Liguria ha stabilito le modalità di applicazione del Decreto Legislativo 30 giugno 2016 n. 126 – cosiddetto Decreto Madia – fissando, tra l’altro, le procedure per l’inoltro della notifica di inizio attività o di variazioni significative da parte delle imprese del settore alimentare.
Per quanto concerne le attività che attengono alla sicurezza alimentare, con la suddetta deliberazione viene stabilito:

Lo Sportello Unico delle Attività Produttive (SUAP) presente nel Comune in cui l’impresa alimentare ha la sede operativa è l’unico ufficio competente a ricevere la notifica sanitaria. Mediante collegamento al sito https://www.impresainungiorno.gov.it/ è possibile avere le informazioni relative al SUAP del Comune di riferimento.

– Ai fini della notifica sanitaria (art. 6 del regolamento (CE) 852/2004), i moduli impiegati sono parte integrante della modulistica prevista dalla SCIA UNICA di cui al D.Lgs. n. 126/2017.

Alla notifica sanitaria deve essere allegata l’attestazione del versamento a favore dell’ASL dell’importo previsto dal tariffario della Regione Liguria (Tariffario).

 

Comunicazione di attività di congelamento preventivo di prodotti della pesca destinati ad essere consumati crudi o praticamente crudi: 

  • Informativa agli operatori (PDF)
  • Modulistica (PDF)

Autodichiarazione ai fini dell’applicazione delle tariffe previste dal Dlgs 32/2021

 

Altre attività amministrative

  • Rilascio di pareri preventivi, richiesti da privati, su strutture da adibire alla produzione, preparazione, vendita, nonché deposito di alimenti di origine animale [Documentazione]
  • Rilascio di certificazioni relative ad ispezioni tecniche eseguite su prodotti alimentari non più idonei al consumo umano [Documentazione]
  • Registrazione delle prenotazioni per la macellazione per uso familiare (autoconsumo):
  • Registrazione delle prenotazioni per la macellazione dei suini a domicilio, per uso familiare
  • Rilascio di certificati per l’esportazione di alimenti di origine animale destinati al consumo umano [Documentazione]

Tariffario

Per le tariffe consultare il Tariffario del Dipartimento di Prevenzione cliccando qui
Estratto tariffe relative alla Struttura Complessa Igiene Alimenti di Origine Animale cliccando qui
(oppure contattare direttamente la Struttura Complessa Igiene Alimenti di Origine Animale al telefono 0185 329096 – 0185 329097)

 

 

Modalità di consegna della modulistica

La modulistica compilata e corredata dall’eventuale documentazione prevista, può essere presentata:

• a mano in duplice copia, presso l’Ufficio Protocollo dell’A.S.L. sito in Via G.B. Ghio, 9 – CHIAVARI
• inviata per posta tramite raccomandata con ricevuta di ritorno Ufficio Protocollo A.S.L. 4 Chiavarese – Via G.B. Ghio, 9 – 16043 – CHIAVARI
• inviata telematicamente tramite Posta Elettronica Certificata (PEC), laddove possibile, all’indirizzo iaoa@pec.asl4.liguria.it 

Nel primo caso, una copia recante data e numero di protocollo di ricevimento dell’ASL, viene restituita all’operatore del settore alimentare.
Nel caso di invio per posta fa fede la ricevuta postale, mentre nel caso di invio tramite PEC fa fede la ricevuta di avvenuta ricezione.

Ultima modifica:

torna all'inizio del contenuto