Contatti112 numero unico emergenzaChiama il numero verde del CUP 800098543 - numero unico prenitazioni telefoniche

 

Direttore Sanitario
Dipartimento Chirurgico
S.C. Chirurgia Generale
Direttore: Dott. Stefano Cappato

 

Via Don Bobbio, 25 – Lavagna

 

La Struttura è il centro di riferimento aziendale per la gestione e il trattamento di tutte le patologie di chirurgia generale in elezione ed in urgenza.

Il Centro propone trattamenti chirurgici prevalentemente con approccio laparoscopico, ovvero con una tecnica chirurgica mininvasiva che consente l’accesso alla cavità addominale attraverso piccole incisioni cutanee e avvalendosi di telecamere inserite a livello intraddominale collegate a monitor ad alta definizione che permettono modalità di visione in 2D e 3D.

Questo tipo di approccio, associato a protocolli di trattamento basati sui principi dell’ERAS (“Enhanced Recovery After Surgery”) garantisce una più rapida ripresa postoperatoria in termini di riduzione del dolore, precoce ripresa della mobilizzazione e della rialimentazione postoperatoria; aspetti che si riflettono in una riduzione dei tempi di ricovero e in un ritorno precoce e sicuro alle proprie attività quotidiane.

 

Principali patologie trattate in elezione:

Patologia maligna

  • neoplasie del tratto esofago-gastrico
  • neoplasie colo-rettali e del canale anale
  • neoplasie dell’intestino tenue
  • neoplasie epatiche
  • neoplasie della colecisti, della via biliare e del pancreas (approccio combinato con Unità di Gastroenterologia ed Endoscopia per il trattamento dell’ittero ostruttivo con esecuzione di ERCP e/o posizionamento di stent biliare/pancreatico ed Ecoendoscopia con biopsia in pazienti con neoplasie pancreatiche e/o della via biliare; ogni caso clinico viene discusso ed indirizzato per l’eventuale trattamento chirurgico al Centro regionale di riferimento di Chirurgia epatobiliopancreatica dell’Ospedale Galliera – Direttore Dott. M. Filauro)
  • neoplasie endocrine (neoplasie della tiroide/paratiroide, incidentalomi surrenalici/metastasi surrenaliche)

Ogni caso clinico viene  discusso in riunioni multidisciplinari  con il coinvolgimento di  diverse figure specialistiche (chirurgo, oncologo, gastroenterologo, radiologo) allo scopo di stabilire l’iter diagnostico-terapeutico più idoneo per ciascun paziente.

Successivamente il paziente viene preso in carico dalla nostra Unità ed avviato alla preparazione preoperatoria con esecuzione di esami ematici e radiologici ed inviato a valutazione anestesiologica per la valutazione del rischio operatorio e la richiesta di eventuali approfondimenti diagnostici.

 

Patologia benigna

  • calcolosi della colecisti e delle vie biliari:
    •  approccio diagnostico-terapeutico multidisciplinare della patologia in presenza di radiologo, endoscopista e chirurgo: in presenza di  colelitiasi nella maggior parte dei casi viene eseguita Colecistectomia laparoscopica (eventuale colangiografia intraoperatoria in casi selezionati); in presenza di coledocolitiasi si procede a trattamento sequenziale con approccio inizialmente endoscopico (esecuzione di ERCP, sfinterotomia, bonifica della via biliare e posizionamento di stent biliare/pancreatico) e successivamente chirurgico (colecistectomia laparoscopica); eventuale trattamento combinato in casi selezionati (colecistectomia laparoscopica + ercp)
  • patologia della parete addominale (ernie della regione inguino-crurale, ernie ombelicali e laparoceli della parete addominale trattati, se indicato, con tecnica mininvasiva laparoscopica; trattamento di laparoceli complessi (plurirecidivi-difetti multipli) che prevedono tecniche complesse di ricostruzione della parete addominale
  • patologia diverticolare colica (stenosi diverticolare, malattia diverticolare cronica)
  • patologia proctologica (emorroidi, fistole, ragadi, condilomi anali, prolasso rettale): trattamento delle principali patologie ano-rettali anche con approccio mininvasivo (rettopessi ventrale laparoscopica per il trattamento del prolasso rettale; tecniche videoassistite  VAAFT (video assisted anal fistula treatment) ed Epsit (Endoscopic Pilonidal Sinus Treatment) rispettivamente per il trattamento laparoscopico delle fistole perianali e per il trattamento della malattia pilonidale sacrococcigea o “cisti pilonidale” e delle sue recidive;
  • disturbi del pavimento pelvico (prolasso rettale/uterino/vescicale, incontinenza urinaria e fecale) che vengono presi in carico da team multidisciplinare (chirurgo, ginecologo, urologo)
  • patologia endocrina (tiroide: gozzo multinodulare, noduli tiroidei maligni; surrene: adenoma surrenalici)
  • patologia benigna esofagea (malattia da reflusso gastroesofageo, ernia iatale benigna e infiammatoria colorettale (morbo di Crohn, rettocolite ulcerosa)
  • patologia della mammella (quadrantectomia, biopsia del linfonodo sentinella, chirurgia plastica ricostruttiva dopo mastectomia)
  • patologia vascolare – patologia venosa: stripping, varicectomie multiple, laser terapia; patologia occlusiva arteriosa: è disponibile sala angiografica in collaborazione con l’Unità di Cardiologia per esecuzione di angioplastica; Tromboendoarterectomia iliaco/femorale; eventuale amputazione d’arto
  • chirurgia dell’obesità grave; pazienti valutati da team multidisciplinare (chirurgo, anestesista, nutrizionista, psicologo) ed avviati a trattamento chirurgico (by-pass gastrico; sleeve gastrectomy) secondo le linee guida SICOB (BMI superiore a 40; BMI tra 35 e 40 con associate comorbidità)

 

Principali patologie trattate in urgenza:

  • appendicite acuta
  • colecistite acuta
  • occlusione intestinale da causa tumorale e/o aderenziale
  • ernie inguinali complicate (incarcerate/strozzate)
  • patologia dello stomaco complicate (ulcere gastroduodenali sanguinanti e/o perforate, tumori dello stomaco sanguinanti, perforati o condizionanti stenosi gastrica)
  • patologia del colon complicata (tumori sanguinanti e/o perforati o condizionanti stenosi colica con occlusione-→ eventuale trattamento sequenziale con posizionamento endoscopico di stent colico e successivo trattamento resettivo laparoscopico); diverticolite perforata
  • patologia pancreatica (gestione multidisciplinare dei pazienti con pancreatite acuta severa, trattamento chirurgico con pancreasectomia parziale/totale, tecniche di addome aperto)
  • patologia traumatica addominale e toracica (traumi epatici/splenici/pneumotorace)

 

Staff

  • Dr. Cappato Stefano* – Direttore
  • Dr. Razzetta Francesco* – Responsabile S.S.D. Day Surgery Mulidisciplinare (sostituto del Direttore)
  • Dr. Mori Lorenzo* – Responsabie S.S. Proctologia
  • Dr. Baldino Giuseppe* – Responsabile Chirurgia Vascolare
  • Dr. Bottino Carlo  – Referente infezioni ospedaliere
  • Dr. Baschieri Novelli Giorgio*
  • Dr.ssa Benatti Emauela*
  • Dr. Lazzara Fabrizio
  • Dr.ssa Leale Irene
  • Dr.ssa Muzio Elena* – Responsabile della Qualità
  • Dr.ssa Pezza Michela*
  • Dr. Piaggio Filippo*
  • Dr. Rescigno Enrico
  • Dr. Santoro Enrico*

* = svolgono attività libero professionale intramoenia – informazioni su tariffe ed orari

Coordinatore Infermieristico: Lanzone Cinzia

 

Ambulatorio Infermieristico Ferite Difficili 

Per permettere anche l’immediata consulenza medica in caso di occorrenza, all’interno della Struttura Complessa Chirurgia di Lavagna, al primo piano, è stato attivato un Ambulatorio Infermieristico dedicato alle Ferite Difficili. L’ambulatorio è gestito da personale specializzato esperto che ha conseguito il diploma di scuola superiore italiana per la cura delle lesioni cutanee.
Tale servizio si propone di prendere in carico i pazienti che presentano ulcere di difficile guarigione e di diversa origine (decubiti, deiscenze di ferita chirurgica, ecc.), applicando nuove metodiche e medicazioni avanzate al fine di accelerare i processi di guarigione. Considerata la grande richiesta dell’utenza, l’Ambulatorio Infermieristico Ferite Difficili ha DISPONIBILITA’ QUOTIDIANA per favorire le esigenze di ogni medicazione ed evitare lunghe liste di attesa.

L’accesso all’ambulatorio è sempre attivo al mercoledì pomeriggio dalle 14.30 alle 17.30  Amb n. 6 Palazzina dei Servizi ambulatoriali, per appuntamento, contattare il n. 0185 329578 – 3316984246 (Coordinatrice Chirurgia Lavagna), muniti di richiesta regionale su cui indicare le seguenti possibili prestazioni:

  • Anamnesi e Valutazione Vulnologica Complessa – stesura del piano di trattamento
  • Medicazione Chirurgica – valutazioni successive in un massimo di 8
  • Medicazione Ustioni – valutazioni successive in un massimo di 8
  • Fasciatura Semplice
  • Bendaggio Adesivo Elastico
  • Altro Bendaggio
  • Rimozione Bendaggio
  • Terapia

 

Ambulatorio Infermieristico

  • Lavagna –  Lunedì, Mercoledì, Venerdì dalle 8.00 alle 14.00
  • Rapallo – Lunedì dalle 8.00 alle 14.00

 

Contatti

Direttore di Struttura – 0185 329506
Sala Medici  – 0185 329576
Coordinatore Infermieristico  – 0185 329578
Ambulatorio Vascolare  – 0185 329635
Ambulatorio Chirurgico  – 0185 329584
Ambulatorio Proctologico – 0185 329779

fax – 0185 329503

 

 

 

 

 

Ultima modifica:

torna all'inizio del contenuto