Contatti112 numero unico emergenzaChiama il numero verde del CUP 800098543 - numero unico prenitazioni telefoniche

 

Direttore Sanitario
Dipartimento Cardiologico e dell’Emergenza Urgenza (DEA)
S.C. Pronto Soccorso e Medicina d’Urgenza
Direttore: Dott.ssa Paola Antonella Truglio

 

Ospedale di Lavagna – Via Don Bobbio, 25 – Lavagna

Strutture afferenti:

  • S.S. Medicina d’Urgenza
    Responsabile: Dott.ssa Paola Antonella Truglio
  • S.S. Osservazione Breve Intensiva
    Responsabile: Dott.ssa Stefania Moretti

 

 

MODALITÀ DI ACCESSO AL SERVIZIO

• autopresentazione
• 112
• invio dal medico curante o specialista esterno
• altri ospedali o case di cura
• strutture residenziali o sanitarie

NB: la dimissione a domicilio con mezzo di servizio Asl4 o ambulanza può essere a carico del paziente se non sussistono le condizioni cliniche e legali per il trasporto a titolo gratuito

TEMPI DI ATTESA – PRIORITÀ DI VISITA – TRIAGE

Entrano in vigore dal 1 marzo 2022, i nuovi codici colore dei Pronto Soccorso della Liguria, che passano da quattro a cinque in relazione ai livelli di priorità per i pazienti che accedono al Pronto Soccorso:

  • 1 – Codice Rosso – Emergenza: interruzione o compromissione di una o più funzioni vitali. Accesso immediato.
  • 2 – Codice Arancione – Urgenza: rischio di compromissione delle funzioni vitali. Condizione con rischio evolutivo o dolore severo. L’obiettivo prefissato è l’accesso entro 15 minuti.
  • 3 – Codice Azzurro – Urgenza differibile: condizione stabile senza apparente rischio evolutivo che solitamente richiede prestazioni complesse. L’obiettivo prefissato è l’accesso entro 60 minuti.
  • 4 – Codice Verde – Urgenza Minore: condizione stabile senza rischio evolutivo che solitamente richiede prestazioni diagnostico terapeutiche semplici mono specialistiche. L’obiettivo prefissato è l’accesso entro 120 minuti.
  • 5 – Codice Bianco – Non urgente: problema non urgente o di minima rilevanza clinica. L’obiettivo prefissato è l’accesso entro 240 minuti.

 

Il processo di TRIAGE è svolto da personale sanitario altamente qualificato e sarà così organizzato:

  • valutazione immediata: rapida osservazione dell’aspetto generale della persona con l’obiettivo di individuare i pazienti che necessitano di intervento immediato (entro pochi minuti a tutti gli utenti che accedono in Pronto Soccorso).
  • valutazione soggettiva e oggettiva: la valutazione soggettiva è effettuata mediante anamnesi mirata; la valutazione oggettiva mediante la rilevazione dei segni clinici di compromissione e dei parametri vitali, nonché dall’analisi della documentazione clinica disponibile.
  • decisione del Triage: in base all’anamnesi mirata, delle obbiettività, del rischio evolutivo dei bisogni assistenziali e dell’impegno di risorse, viene assegnato il codice di priorità.
  • rivalutazione: conferma o modifica del codice priorità assegnato ai pazienti in attesa.

Al termine del triage e dell’iter di Pronto Soccorso (visite, accertamenti diagnostici, consulenze, terapie) viene assegnato un codice di uscita che indica il livello di gravità del paziente: (critico, acuto, urgente differibile, urgenza minore, non urgente).

È un processo dinamico che provvede comunque ai fabbisogni assistenziali e sanitari primari dei pazienti in attesa della visita medica. Ogni sforzo è compiuto per ridurre al minimo il disagio legato all’attesa.
Nonostante l’incremento del numero di visite al Pronto Soccorso anno dopo anno, abbiamo ridotto sensibilmente i tempi di attesa al triage, che sono inferiori al valore medio regionale e al network interregionale MeS di valutazione della performance delle organizzazioni sanitarie.
Per facilitare l’accesso tempestivo alle cure sono previsti percorsi brevi “fast track” per problemi ortopedici, pediatrici, ostetrico-ginecologici prestabiliti.


PECULIARITÀ DEL PRONTO SOCCORSO – OBI di Lavagna

  • area critica per la gestione delle emergenze
  • n° 2 box visita e attigua area di monitoraggio intensivo
  • Triage completo h 24
    • attrezzato per gestione contemporanea di più emergenze medico-chirurgiche
    • attività didattica e di field certification di ecografia diagnostica d’urgenza
    • ventilazione non invasiva (NIV) della insufficienza respiratoria cronica riacutizzata e dell’edema polmonare acuto (C-PAP)
    • percorso fast track di centralizzazione per aneurismi aorta addominale in fase di rottura
    • percorso fast track trombolisi ictus
    • percorso fast track frattura femore
    • percorso emorragia digestiva acuta
    • percorso trauma cranio cervicale ed emergenze neurochirurgiche (rete provinciale)
    • percorso sindrome coronarica acuta
    • organizzazione integrata di clinical management e prioritizzazione dei ricoveri
    • facilitazione dimissioni complesse e gestione proattiva percorsi alternativi al ricovero (transitional care)

 


 

Staff

Direttore:  Dott.ssa Paola Antonella Truglio
Responsabile OBI Dott.ssa Stefania Moretti

Medici

Boggiano P. – Carisetto A. – Cavallero M. – Dallavalle G. – Di Emanuele A. – Garau J. – Ghirlanda P. – Mazzacurati G. – Melle G. – Pepè Sciarria S. – Restivo L. – Ronco D. – Tredici S.

Coordinatore Infermieristico: Stefano Canata


GUARDIA MEDICA


CONTATTI

CPSE PS – 0185 329586
Segreteria – 0185 329630
email: prontosoccorso.la@asl4.liguria.it


Grafici dati storici

Opuscolo informativo

Ultima modifica:

torna all'inizio del contenuto