Contatti112 numero unico emergenzaChiama il numero verde del CUP 800098543 - numero unico prenitazioni telefoniche

Seguici su:

 

Direzione Sanitaria Aziendale

Dipartimento di Prevenzione
Struttura Complessa Igiene degli Alimenti e della Nutrizione
Direttore f.f.: Dott.ssa Maria Paola Ferraccioli

Corso Dante, 163 – 16043 – Chiavari
Tel. 0185 329012 – 0185 329049    Fax 0185 324721
e-mail: ian@asl4.liguria.it

 

Strutture Semplici afferenti alla Struttura Complessa Igiene degli Alimenti e della Nutrizione:

La Struttura svolge le seguenti attività:

  • Attività Sanitarie

    • Classificazione in base al profilo di rischio degli stabilimenti riconosciuti
    • Registrazione delle attività connesse agli alimenti ai sensi del Reg. CE 852/2004
    • Vigilanza igienico-sanitaria sulle imprese registrate che svolgono attività di produzione, trasformazione, deposito, trasporto, distribuzione, nonché somministrazione pubblica o collettiva degli alimenti
    • Monitoraggio sulla presenza di residui di contaminanti ambientali e fitosanitari negli alimenti
    • Pareri e valutazioni in ordine alla sicurezza degli alimenti
    • Provvedimenti conseguenti all’attività di controllo ufficiale
    • Conduzione di inchieste epidemiologiche avviate a seguito di tossinfezioni o intossicazioni alimentari conseguenti a consumo di derrate contaminate da microrganismi patogeni o sostanze chimiche dannose alla salute, in collaborazione con le altre strutture complesse competenti
    • Erogazione di formazione agli operatori del settore alimentare per il tramite di associazioni o consorzi quali rappresentanti di gruppi di imprese
    • Gestione del Sistema di Allerta e vigilanza sull’applicazione della normativa relativa alla rintracciabilità ed alle attività di ritiro/richiamo dei prodotti alimentari
    • Ispettorato micologico: vigilanza su raccolta, commercializzazione, somministrazione e lavorazione dei funghi spontanei
    • Controllo e certificazione di commestibilità dei funghi freschi epigei spontanei.
  • Attività relative al riconoscimento delle imprese alimentari

  • Attività relative alla registrazione delle imprese alimentari

Con applicazione dell’articolo 6 del regolamento (CE) 852/2004 è stato stabilito che gli Operatori del Settore Alimentare (OSA) debbano notificare all’Autorità Competente in materia di sicurezza alimentare (Asl) ogni impresa alimentare posta sotto il loro controllo che esegua una qualsiasi attività di produzione, trasformazione, trasporto, distribuzione, vendita e somministrazione di alimenti.
Inoltre, tali operatori hanno l’obbligo di notificare qualsivoglia cambiamento significativo di attività, in modo che l’Autorità Competente disponga costantemente di informazioni aggiornate.
Modalità di inoltro della notifica sanitaria
Con D.G.R. n. 476 del 16 giugno 2017, la Regione Liguria ha stabilito le modalità di applicazione del Decreto Legislativo 30 giugno 2016 n. 126 – cosiddetto Decreto Madia – fissando, tra l’altro, le procedure per l’inoltro della notifica di inizio attività o di variazioni significative da parte delle imprese del settore alimentare.
Per quanto concerne le attività che attengono alla sicurezza alimentare, con la suddetta deliberazione viene stabilito:

  • Lo Sportello Unico delle Attività Produttive (SUAP) presente nel Comune in cui l’impresa alimentare ha la sede operativa è l’unico ufficio competente a ricevere la notifica sanitaria. Mediante collegamento al sito https://www.impresainungiorno.gov.it/ è possibile avere le informazioni relative al SUAP del Comune di riferimento.
    • Ai fini della notifica sanitaria (art. 6 del regolamento (CE) 852/2004), i moduli impiegati sono parte integrante della modulistica prevista dalla SCIA UNICA di cui al D.Lgs. n. 126/2017. Alla notifica sanitaria deve essere allegata l’attestazione del versamento a favore dell’ASL dell’importo previsto dal tariffario della Regione Liguria (Estratto tariffario). Tale versamento dovrà essere effettuato mediante bonifico bancario utilizzando il codice IBAN IT19O0617531950000001918090 con indicata quale causale obbligatoria “Notifica sanitaria 852/2004”
      Comunicazione di attività di congelamento preventivo di prodotti della pesca destinati ad essere consumati crudi o praticamente crudi

Informativa operatori

Autodichiarazione ai fini dell’applicazione delle tariffe previste dal Dlgs 194/2008 – pdf

 

  • Altre attività amministrative:

Rilascio di pareri preventivi, richiesti da privati, su strutture da adibire alla produzione, preparazione, vendita, nonché deposito di alimenti

Rilascio di certificazioni relative ad ispezioni tecniche eseguite su prodotti alimentari non più idonei al consumo umano

Rilascio di certificati per l’esportazione di alimenti destinati al consumo umano

•Rilascio di certificati di commestibilità dei funghi freschi epigei spontanei destinati alla vendita e somministrazione

 

APERTURA AL PUBBLICO:
da lunedì a venerdì – 8.30 – 12.00

 

CENTRO MICOLOGICO:

Si ricorda che la vendita dei funghi epigei spontanei non confezionati è soggetta a specifica autorizzazione comunale come previsto dagli articoli 2 e 7 del D.P.R. 376/95 .
La stessa norma prevede che gli esercenti, quale condizione per il rilascio dell’apposita autorizzazione comunale, devono essere riconosciuti idonei all’identificazione delle specie fungine da essi commercializzate.
E’ stato pertanto istituito, da parte dell’Ispettorato Micologico in capo a questa S.C., l’apposita commissione incaricata di accertare, previo esame, l’idoneità degli esercenti che provvedono alla commercializzazione di funghi epigei spontanei non confezionati, stabilendo altresì i criteri per il suo funzionamento e la relativa tariffa praticata (andare alla voce “Tariffario“).
Sarà cura degli esercenti richiedere la prevista autorizzazione comunale per la vendita di funghi freschi spontanei e/o secchi della specie Boletus edulis e relativo gruppo.
Si rammenta che la mancanza della prescritta autorizzazione comunale sarà soggetta alle sanzioni ivi previste.

La domanda per sostenere l’esame di idoneità al riconoscimento delle specie fungine deve essere inoltrata direttamente a questa S.C. presso la sede di Corso Dante 163 – Chiavari, utilizzando l’apposito modello
[Scarica formato pdf]

 

TARIFFARIO:
Per le tariffe consultare il Tariffario del Dipartimento di Prevenzione

(oppure contattare direttamente la Struttura Complessa Igiene degli Alimenti e della Nutrizione al telefono 0185 329012 – 0185 329049)


MODALITA’ DI CONSEGNA DELLA MODULISTICA:
La modulistica compilata e corredata dall’eventuale documentazione prevista, può essere presentata:

  • a mano in duplice copia, presso l’Ufficio Protocollo dell’Asl sito in Via G.B. Ghio, 9 – Chiavari
  • a mano in duplice copia, presso l’Ufficio della Struttura Complessa Igiene degli Alimenti e della Nutrizione sito in C.so Dante, 163 – Chiavari
  • inviata per posta tramite raccomandata con ricevuta di ritorno Ufficio Protocollo Asl4- Via G.B. Ghio, 9 – 16043 – Chiavari
  • inviata telematicamente tramite Posta Elettronica Certificata (PEC), laddove possibile, all’indirizzo
    protocollo.generale@pec.asl4.liguria.it

Nel primo e secondo caso, una copia recante data e numero di protocollo di ricevimento dell’Asl, viene restituita all’operatore del settore alimentare.
Nel caso di invio per posta fa fede la ricevuta postale, mentre nel caso di invio tramite PEC fa fede la ricevuta di avvenuta ricezione

 torna all'inizio del contenuto